“Dopo aver ottenuto il 6% alle ‪#‎Regionali‬ stiamo cercando di non disperdere questo importante patrimonio elettorale. Ovviamente saremo presenti con una nostra lista in tutti i comuni chiamati al voto”. – dichiara il Coordinatore Regionale, On. Gioacchino Alfano – “Quindi anche a Salerno, partendo però da tre punti imprescindibili: siamo convinti della missione nazionale che ci vede protagonisti nel Governo Renzi attraverso il quale realizziamo ciò che a noi sta più a cuore; in Consiglio Regionale continueremo a svolgere un ruolo di opposizione matura come dimostra la recente approvazione delle modifiche alla legge sulla sburocratizzazione e resteremo aperti al dialogo verso coloro che non vogliono aderire al Pd e considerano Forza Italia una vittima della Lega.”

“A Salerno, per quanto riguarda il dialogo con il centrodestra locale, so che c’è un tavolo, ma chi è il capotavola?” – continua l’On. Gioacchino Alfano – “Forse gli altri ci misurano male, ma abbiamo la forza per presentare ai ‪#‎cittadini‬ un ‪#‎programma‬ politico serio e di sottoporlo noi agli altri partiti.”

Fonte: Intervista a Il Mattino di Salerno – 3 ottobre 2015