“Non abbiamo bisogno dei consigli della crocerossina De Girolamo sullo stato di salute di Ncd. E’ naturale che in una grande famiglia ci siano delle discussioni interne ma poi, alla fine, si rimane tutti uniti. Evidentemente lei non è abituata così. Si concentri piuttosto sullo stato di salute di Forza Italia che dal 23% delle politiche del 2013 è passata a poco più del 16% alle europee del 2014 e sotto il 10% negli ultimi sondaggi”. A dirlo è Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale per la Campania del Nuovo Centrodestra.

E conclude: “il centrodestra è stato distrutto da Berlusconi e Forza Italia e da una politica capricciosa e illogica: creano le larghe intese ma poi saltano, stipula il patto del Nazareno ma poi finisce nel dimenticatoio, infine, non votano quelle stesse riforme che un anno prima hanno votato. In più hanno completamente dimenticato la propria matrice moderata aggrappandosi al populismo di Salvini che è tutto fuorchè centrodestra”.